CRUISE EXPERTS (+39) 010 5531169

Condizioni Generali & Assicurazione

1. Scheda Tecnica e disciplina applicabile
INFORMAZIONE OBBLIGATORIA – SCHEDA TECNICA
• Gioco Viaggi S.r.l., Via B. Bosco 57, Genova, Tel 0105531169, P.I. e C.F. 02884880101, iscrizione alla Camera di Commercio di Genova n. 303107
• Organizzazione tecnica di Gioco Viaggi S.r.l.
• Autorizzazione Amministrativa rilasciata il 12/8/1987 dalla Prov. di Genova n. 2807/18106
• Assicurazione Responsabilità Civile Unipol Assicurazioni S.p.a. Div. Navale: Polizza I° Rischio n. 4088227 – Polizza II° Rischio n. 1106900200.
• Le modalità e le condizioni di sostituzione del viaggiatore sono regolate dall’art. 6 delle Condizioni Generali di Contratto
• I parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio sono regolati dall’art. 4 delle Condizioni Generali di Contratto
• Informazione ai passeggeri ai sensi del Reg. 2111/2005: Al momento della conclusione del contratto l’organizzatore informerà i Turisti circa l’identità del/i vettore/i effettivo/i, fermo quanto previsto dall’art. 11 del Reg. CE 2111/2005, e della sua/loro eventuale inclusione nella cd. “black list” prevista dal medesimo Regolamento.
• Le informazioni ufficiali di carattere generale sui Paesi esteri, ivi comprese quelle relative alla situazione di sicurezza anche sanitaria ed ai documenti richiesti per l’accesso ai cittadini italiani, sono fornite dal Ministero Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06 491115 e sono pertanto pubblicamente consultabili. Poiché si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti, il Turista provvederà – consultando tali fonti – a verificarne la formulazione ufficialmente espressa prima di procedere all’acquisto del pacchetto di viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più Turisti potrà essere imputata all’Intermediario o all’Organizzatore.

1.1. Il contratto di vendita di pacchetto turistico e/o di una crociera marittima o fluviale si intende regolato, oltre che dalle presenti Condizioni Generali, anche dalle eventuali ulteriori condizioni contenute nei documenti di viaggio emessi dai vettori, in quanto non incompatibili con le suddette condizioni. Detto contratto sarà altresì disciplinato dalla Convenzione di Bruxelles del 23.4.1970 (CCV) – in quanto applicabile – dal D.LGS N.79 del 23.5.2011 (Il “Codice del Turismo” – artt. 32-51) nonchè, in quanto applicabile, dalla Convenzione di Atene del 13.12.74 come modificata dal Protocollo di Londra del 19.11.76 e/o dalle normative nazionali ed internazionali relative alle singole prestazioni che compongono il pacchetto turistico.
1.2. Le singole clausole delle presenti Condizioni Generali dovranno considerarsi indipendenti l’una dall’altra; l’invalidità totale o parziale di una singola clausola o paragrafo non comporterà l’invalidità di alcuna altra clausola o paragrafo delle presenti Condizioni Generali di contratto.

2. Contenuto e conclusione del contratto
2.1. Il contratto è composto dalle Condizioni Generali di vendita qui riportate nonché dal catalogo o dal programma a stampa. La descrizione del pacchetto turistico o della crociera marittima o fluviale oggetto del contratto è contenuta nello stesso. Le indicazioni relative al viaggio non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli, nel website della Gioco Viaggi ovvero in altri mezzi di comunicazione, saranno fornite dall’Organizzatore al Turista, in conformità a quanto disposto dal Codice del Turismo, in tempo utile prima dell’inizio del viaggio.
2.2. La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo predisposto dall’Agenzia di Viaggi o da modello su supporto informatico predisposto dall’Organizzatore, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal Turista.
2.3. I contratti venduti in via telematica (“on line”) si intendono, ad ogni effetto di legge, offerti in vendita in Italia ed i relativi contratti conclusi in Italia.
2.4. L’accettazione delle prenotazioni é subordinata alla disponibilità di posti e si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo al momento della conferma (eventualmente anche in via telematica) da parte dell’Organizzatore ed è sottoposta alla condizione sospensiva del pagamento da parte del Turista dell’acconto di cui all’art. 3
2.5 Le offerte promozionali o che comunque prevedono condizioni di particolare favore in deroga a quelle pubblicate sui cataloghi sono soggette a limiti di tempo e di disponibilità, secondo criteri di volta in volta fissati dall’Organizzatore a sua assoluta discrezione.
2.6 L’Agenzia di Viaggi, in possesso di regolare licenza, agisce quale mandatario del Turista e potrà rilasciare al Turista, ai sensi dell’art. 35 del Codice del Turismo, copia del contratto solo se già in possesso della conferma da parte dell’Organizzatore di cui al paragrafo precedente.
2.7 In caso di unica prenotazione effettuata per più soggetti elencati nella prenotazione stessa, colui che effettua la prenotazione garantisce il rispetto di tutti gli obblighi contrattuali anche da parte degli altri soggetti indicati nella prenotazione.

3. Pagamenti
3.1 All’atto della conclusione del contratto (prenotazione) dovrà essere versato un acconto pari al 25% del prezzo, le tasse portuali, la quota di apertura pratica e l’assicurazione. Il saldo dovrà essere versato inderogabilmente entro i termini qui di seguito indicati, come previsto dalle Condizioni Generali delle singole Compagnia di crociera. Qualora la prenotazione avvenga oltre tale termine, l’intero ammontare dovrà essere versato in un unica soluzione al momento della prenotazione. Per le prenotazioni a tariffa “flash” di Holland America il saldo è richiesto in fase di conferma

  • 60 giorni prima della partenza (120 giorni per crociere Giro del Mondo)

Qualora le Compagnie di Crociera modificassero le modalità di pagamento, le stesse verranno comunicate al Passeggero e all’Agenzia di Viaggi prima della conclusione del contratto.
La prenotazione di un pacchetto con biglietteria aerea a tariffe speciali (instant purchase, vettori low cost, etc) è soggetta al pagamento dell’intero costo del biglietto al momento della conferma e le condizioni di annullamento variano secondo il vettore utilizzato.
3.2 I pagamenti effettuati a mani della Agenzia di Viaggi si considereranno perfezionati soltanto quando le somme effettivamente pervengano all’Organizzatore.
3.3. La mancata effettuazione dei pagamenti di cui sopra alle date stabilite costituisce inadempimento oggetto di clausola risolutiva espressa dal contratto, tale da determinare la risoluzione di diritto, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti dall’Organizzatore.
3.4 I documenti di trasporto, che costituiscono titolo di legittimazione per l’accesso a bordo dei mezzi di trasporto, verranno consegnati al Turista al momento della ricezione del saldo totale del prezzo da parte dell’Organizzatore.
3.5 I prezzi indicati nel contratto possono essere modificati fino ai 20 giorni precedenti la data fissata per la partenza e soltanto in seguito a variazioni di: – costi di trasporto, incluso il costo del carburante; – diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti; – tassi di cambio applicati al pacchetto in questione. Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed al costo dei servizi in vigore alla data di pubblicazione del programma come ivi riportata.

4. Modifiche del viaggio
4.1 Ai sensi dell’art. 41 del Codice del Turismo, se prima della partenza l’Organizzatore é costretto a modificare in maniera significativa un elemento essenziale del contratto, incluso il prezzo, egli ne darà tempestiva comunicazione al Turista. A tali fini si considera significativa una modifica del prezzo superiore al 10% del medesimo, ovvero qualunque variazione su elementi configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del viaggio complessivamente considerata. A titolo esemplificativo, non si considerano significative le seguenti modifiche: i) la modifica di vettori, orari ed itinerari dei voli, purché resti invariata la data di partenza ed arrivo e, in caso di crociera marittima o fluviale, sia consentito l’imbarco e lo sbarco dalla nave nelle date e negli orari previsti; (ii) la sostituzione della nave in base all’art. 4.4 e la modifica dell’itinerario della crociera marittima o fluviale in base all’art. 4.5 (iii) l’assegnazione di altra cabina in caso di crociera marittima o fluviale o il cambiamento della sistemazione alberghiera, purché si tratti di cabina o albergo della stessa categoria.
4.2 Il Turista che riceva una comunicazione modificativa di un elemento essenziale o della modifica del prezzo superiore al 10% avrà la facoltà di recedere dal contratto, senza corrispondere alcunché, ovvero di accettare la modifica, che diventerà parte del contratto con la esatta individuazione delle variazioni e della incidenza delle stesse sul prezzo. Il Turista dovrà dare comunicazione scritta della propria decisione all’Organizzatore (eventualmente tramite l’Agenzia di Viaggi) entro 2 giorni lavorativi da quando é venuto a conoscenza della modifica, che altrimenti si intende accettata.
4.3 L’Organizzatore, qualora dopo la partenza non possa fornire (per motivi diversi dal fatto proprio del Turista) una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, predisporrà soluzioni alternative, compatibilmente con le esigenze tecniche, senza supplementi di prezzo a carico del Turista e, qualora le prestazioni fornite siano di valore sensibilmente inferiore rispetto a quelle previste, rimborserà il Turista nei limiti di tale minor valore. Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’Organizzatore venga rifiutata dal Turista per serie, giustificate e comprovate ragioni, l’Organizzatore fornirà, senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, soltanto se tale soluzione sia oggettivamente indispensabile. L’Organizzatore rimborserà al Turista il valore delle prestazioni non utilizzate dedotte le spese comunque sostenute dall’Organizzatore.
4.4 Qualora il viaggio comprenda una crociera marittima o fluviale è riconosciuta all’Organizzatore la facoltà di sostituire la nave prevista con altra di caratteristiche analoghe, nel caso ciò si rendesse necessario per motivi tecnici, attinenti all’operatività ed alla sicurezza della nave, oppure trasferire il Passeggero e il suo bagaglio su altro mezzo di trasporto per la prosecuzione del viaggio.
4.5. Qualora il viaggio comprenda una crociera marittima o fluviale è inoltre facoltà dell’Organizzatore, e per esso del Comandante della nave, modificare l’itinerario della crociera per cause di forza maggiore ovvero per esigenze di sicurezza della nave o della navigazione.

5. Recesso del Passeggero
5.1. Il Turista può recedere dal contratto, senza corrispondere alcunché, soltanto allorché gli venga comunicata la modifica di un elemento essenziale, ai sensi del primo paragrafo del precedente art. 4, nel qual caso, ove eserciti il recesso, ha diritto, in via alternativa, ad usufruire di un altro pacchetto, ovvero ad essere rimborsato della parte del prezzo già corrisposta al momento del recesso. Il pacchetto di cui il Turista decida di usufruire, dovrà essere di valore equivalente o superiore (ma senza supplemento di prezzo) a quello originariamente previsto. Se l’Organizzatore non é in grado di proporre un pacchetto di valore equivalente o superiore, il Turista ha diritto ad essere rimborsato della differenza.
5.2 Al Turista che receda dal contratto per casi diversi da quelli previsti nel precedente paragrafo del presente articolo, saranno addebitate la quota di apertura pratica, l’assicurazione, nonché le somme qui di seguito indicate (per persona), incluse tasse portuali:

Per le crociere in Europa (ad eccezione delle crociere effettuate da Prinsedam, le transatlantiche, le crociere di durata superiore alle 29 notti e le crociere di Natale/Capodanno), in Alaska, Bermuda, Canada/New England, Caraibi, Riviera Messicana e Canale di Panama (ad eccezione del periodo Natale/ Capodanno), Hawaii (di durata uguale o inferiore a 27 notti ad eccezione di Natale/Capodanno):
• sino a 46 giorni: 20%
• 45 – 29 giorni: 50%
• 28 – 16 giorni: 75%
• da 15 a 0 giorni: 100%

Per le Crociere in Asia, Australia e Nuova Zelanda, le crociere in Europa effettuate da Prinsedam, le transatlantiche in Europa di durata uguale o superiore a 30 notti, Hawaii, Tahiti e Isole Marchesi (di durata uguale o superiore a 28 notti), Sud America, Antartica e Amazzonia (incluse Incan Empires e Inca Discovery); Sud Pacifico (inclusa Tales of the South Pacific), le crociere di Natale e Capodanno:
• sino a 74 giorni: 20%
• 73 – 43 giorni: 50%
• 42 – 22 giorni: 75%
• 21 a 0 giorni: 100%

Per il Giro del Mondo, incluse relative tratte parziali e Grand Voyages, incluse relative tratte parziali:
• sino a 121 giorni: nessuna penale
• 120 – 91 giorni: 20%
• 90 – 76 giorni: 60%
• 75 – 0 giorni: 100%
L’annullamento di crociere a tariffa speciale “flash” è soggetta a penale totale, indipendentemente dal giorno in cui avviene l’annullamento. Non sono permessi cambi nome.

PACCHETTI DALL’ITALIA ABBINATI ALLE CROCIERE HOLLAND AMERICA
L’annullamento di pacchetti Alaskan Explorer e Bermuda Sound comprensivi di crociera a tariffa speciale “flash” e/o biglietteria aerea a tariffa “instant purchase” e/o con vettori low cost è soggetto a penale totale, indipendentemente dal giorno in cui avviene l’annullamento. Non sono permessi cambi nome. In caso di annullamento di pacchetti Alaskan Explorer e Bermuda Sound prenotati con altri tipi di tariffe aeree saranno addebitati € 200 a biglietto in aggiunta alle penali sotto indicate:
• sino a 46 giorni: 30%
• 45 – 29 giorni: 60%
• 28 – 16 giorni: 85%
• da 15 a 0 giorni: 100%
L’annullamento di crociere a tariffa speciale “flash” è soggetto a penale totale, indipendentemente dal giorno in cui avviene l’annullamento. Non sono permessi cambi nome.

5.3 Il Turista che non si presenti in tempo utile alla partenza oppure abbandoni il viaggio già iniziato per qualsiasi motivo oppure non possa effettuare il viaggio per mancanza o irregolarità dei necessari documenti personali di espatrio o certificati sanitari non ha diritto ad alcun rimborso e dovrà corrispondere il prezzo intero.
5.4. Le penali suddette sostituiscono o annullano altre indicate su qualsiasi programma e/o catalogo e si applicano solamente a prenotazioni individuali, non sono valide per i gruppi. L’Organizzatore si riserva tuttavia, senza impegno né responsabilità, di rimborsare eventuali somme recuperate da vettore o fornitori di servizi.

6. Sostituzioni
6.1 Il Turista rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: a) l’Organizzatore ne sia informato per iscritto entro 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità del cessionario; b) non vi ostino ragioni attinenti al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari, alla sistemazione alberghiera, ai servizi di trasporto o comunque tali da rendere impossibile la fruizione del pacchetto da parte di persona diversa dal Passeggero rinunciatario; c) il soggetto subentrante rimborsi all’Organizzatore tutte le spese sostenute per procedere alla sostituzione nella misura che gli verrà quantificata all’atto della comunicazione della cessione; d) risulta tecnicamente possibile il trasferimento o la sostituzione dei documenti di trasporto emessi dai vettori.
6.2 Il Turista rinunciatario dovrà in ogni caso corrispondere l’assicurazione e la quota di apertura pratica. Sarà inoltre solidamente responsabile con il cessionario per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera c) del presente articolo.
6.3 La facoltà di sostituzione di cui ai precedenti paragrafi resta soggetta alle esclusioni ed ai limiti previsti da normative inderogabili, in particolare in materia di security, applicabili ai singoli servizi che compongono il pacchetto.
6.4 La sostituzione per motivi diversi dalla oggettiva impossibilità per il Turista di usufruire del pacchetto turistico, ovvero comunicata all’Organizzatore oltre il termine di cui all’art. 6.1 lettera a), sarà considerata come equivalente al recesso del Passeggero e nuova prenotazione da parte del subentrante, obbligando il Turista recedente al pagamento delle somme di cui all’art. 5.2 ed il Passeggero subentrante al pagamento dell’intero corrispettivo.

7. Mancata esecuzione
7.1 Nel caso in cui prima della partenza, l’Organizzatore, per qualsiasi ragione, tranne un fatto proprio del Turista, comunichi l’annullamento del pacchetto oggetto del contratto, l’Organizzatore offrirà al Turista, se possibile, un pacchetto sostitutivo. Il Turista avrà diritto, in via alternativa, ad usufruire di tale pacchetto sostitutivo ovvero ad essere rimborsato con le modalità previste dai commi successivi. Il pacchetto sostitutivo offerto dall’Organizzatore dovrà essere di valore equivalente a quello annullato; se l’Organizzatore non è in grado di proporre un pacchetto sostitutivo di valore equivalente, il Turista avrà diritto ad essere rimborsato della differenza.
7.2 L’Organizzatore che annulla il pacchetto turistico, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1469 bis n. 5 cod. civ., restituirà al Turista il doppio di quanto effettivamente pagato dal Passeggero stesso e materialmente incassato dall’Organizzatore, eccettuati i casi di forza maggiore, caso fortuito o mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti e il caso di mancata accettazione da parte del Turista del pacchetto sostitutivo offerto dall’Organizzatore. La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il Turista sarebbe in pari data debitore secondo quanto previsto dall’art. 5.2.
7.3 Nei suddetti casi di forza maggiore, caso fortuito, mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti e mancata accettazione da parte del Turista del pacchetto sostitutivo offerto dall’Organizzatore, il Turista avrà diritto soltanto al rimborso di quanto effettivamente versato.

8. Obblighi del Turista
8.1 Il Turista dovrà informare il venditore e l’organizzatore della propria cittadinanza e dovrà essere munito di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti dalla cittadinanza di appartenenza.
8.2 Egli inoltre dovrà comportarsi in modo tale da non compromettere la sicurezza e la quiete ed il godimento del viaggio da parte degli altri Turisti e dovrà attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, a tutte le disposizioni impartite dall’Organizzatore, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative relative al viaggio.
8.3 Il Turista risponderà di tutti i danni che l’Organizzatore dovesse subire a causa della inadempienza alle sopraindicate obbligazioni. In particolare il Turista risponderà di tutti i danni causati alla nave o ai suoi arredi ed attrezzature o ad altri mezzi di trasporto, dei danni cagionati ad altri Turisti ed a terzi, nonché di tutte le contravvenzioni, multe e spese alle quali, per il suo fatto, l’Organizzatore sia assoggettato da parte di autorità portuali, doganali, sanitarie o altre autorità di qualsiasi Paese toccato dal viaggio.
8.4 Il Turista è tenuto a fornire all’Organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo (in base all’ultimo paragrafo dell’art. 12 delle presenti condizioni generali) nei confronti dei terzi responsabili di eventuali danni da lui sofferti ed è responsabile verso l’Organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.
8.5 E’ proibito al Turista di portare in viaggio merci, animali vivi, armi, munizioni, esplosivi, sostanze infiammabili, tossiche o pericolose senza il consenso scritto dell’Organizzatore.

9. Poteri del Comandante
9.1 Qualora il viaggio comprenda una crociera marittima o fluviale il Comandante della nave ha piena facoltà di procedere senza pilota, di rimorchiare ed assistere altre navi in qualsiasi circostanza, di deviare dalla rotta ordinaria, di toccare qualsiasi porto (si trovi o meno sull’itinerario della nave) di trasferire il Passeggero ed il suo bagaglio su altra nave o su altro mezzo di trasporto per la prosecuzione del viaggio.
9.2 Il Passeggero è assoggettato ai poteri disciplinari del Comandante della nave per tutto quanto attiene alla sicurezza della nave e della navigazione. Qualora, a giudizio del Comandante, un Passeggero si trovi in condizioni tali da non poter affrontare o proseguire il viaggio o di costituire un pericolo per la sicurezza, la salute o l’incolumità della nave, dell’equipaggio o degli altri Passeggeri, ovvero il suo comportamento sia tale da compromettere il godimento della crociera da parte degli altri Passeggeri, sarà facoltà del Comandante, a seconda dei casi a) negare l’imbarco a tale Passeggero, b) sbarcare il Passeggero in un porto intermedio, c) non consentire al Passeggero la discesa a terra in un porto intermedio, d) non consentire al Passeggero l’accesso a determinate zone della nave o la partecipazione a determinate attività di bordo. Analoghi provvedimenti potranno essere autonomamente presi, nell’ambito del potere ad essi spettanti per legge o per contratto, dai vettori aerei o da altri fornitori di servizi e, in relazione ad essi, l’Organizzatore non assume alcuna responsabilità.
9.3 L’Organizzatore ed il Comandante della nave avranno facoltà di eseguire qualsiasi ordine o direttiva impartita da Governi ed Autorità di qualsiasi Stato o da soggetti che agiscono o dichiarano di agire per conto o con il consenso di tali Governi o Autorità o di qualsiasi altro soggetto che, in base alle condizioni della copertura assicurativa rischi guerra della nave, ha diritto di impartire tali ordini o direttive. Tutte le azioni od omissioni poste in essere dall’Organizzatore o dal Comandante della nave, in esecuzione o in conseguenza di tali ordini o direttive, non saranno considerati inadempimenti del contratto. Lo sbarco dei Passeggeri e del bagaglio, in conformità a tali ordini o direttive, libera l’Organizzatore da qualsiasi responsabilità per la prosecuzione del viaggio o il rimpatrio dei Passeggeri.

10. Sistemazione a bordo o in albergo
Qualora prevista nell’ambito del pacchetto, la sistemazione alberghiera, in assenza di classificazioni ufficiali, verrà definita secondo criteri di ragionevole equivalenza alle classificazioni in vigore in Italia. Qualora il viaggio preveda una crociera marittima o fluviale l’Organizzatore ha facoltà di assegnare al Passeggero una cabina diversa da quella fissata purché della stessa categoria.

11. Escursioni e servizi facoltativi acquistati a bordo e in loco
Le escursioni, i servizi e le prestazioni acquistati dal Turista a bordo delle navi o in loco e non ricompresi nel prezzo del pacchetto turistico sono estranei all’oggetto del relativo contratto stipulato da Gioco Viaggi. Pertanto nessuna responsabilità potrà essere ascritta a Gioco Viaggi a titolo di Organizzatore né di Intermediario di servizi anche nell’eventualità che, a titolo di cortesia, residenti, accompagnatori o corrispondenti locali possano favorire la prenotazione di tali escursioni.

12. Responsabilità dell’Organizzatore
12.1 L’Organizzatore risponde dei danni arrecati al Turista a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento é derivato da fatto del Turista (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o da quello estraneo alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso Organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.
12.2 Tutte le esenzioni o limitazioni di responsabilità, difese ed eccezioni invocabili dall’Organizzatore in forza del presente contratto si estendono anche a tutti i soggetti che sono o siano considerati suoi dipendenti o preposti o ausiliari o agenti o subcontraenti o collaboratori a qualsiasi titolo.
12.3 L’Organizzatore non é responsabile nei confronti del Turista per l’inadempimento da parte dell’Agenzia di Viaggi o degli altri intermediari intervenuti nella stipulazione del contratto degli obblighi facenti carico a questi ultimi.
12.4 L’Organizzatore che abbia risarcito il Turista é surrogato nei diritti ed azioni di quest’ultimo nei confronti di terzi responsabili.

13. Limiti del risarcimento
I risarcimenti di cui agli artt. 44, 45 e 47 del Cod. Tur. e relativi termini di prescrizione, sono disciplinati da quanto ivi previsto e comunque nei limiti stabiliti dalle Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico nonché dagli articoli 1783 e 1784 del Codice Civile.

14. Obbligo di assistenza
L’obbligo di assistenza dell’Organizzatore nei confronti del Turista è limitato alla diligente esecuzione delle prestazioni dedotte in contratto e degli obblighi posti a suo carico dalla legge.

15. Servizi inclusi
15.1 Le escursioni, ancorché pubblicizzate nel catalogo, non sono incluse nel pacchetto turistico di cui al presente contratto. Esse sono regolate dalle condizioni generali di contratto dell’operatore locale che fornisce i relativi servizi e dalla normativa nazionale applicabile. Prezzi, orari ed itinerari delle escursioni pubblicati nel catalogo hanno valore puramente indicativo e sono soggetti a variazioni. Salvo diverse indicazioni, le escursioni vengono effettuate con mezzi non specificamente attrezzati per soggetti disabili.
15.2 Con riferimento ad eventuali trasporti aerei, si precisa che, con l’emissione da parte del vettore aereo del relativo biglietto o altro titolo di viaggio in nome del Turista e l’accettazione dello stesso da parte del Turista viene posto in essere un contratto di trasporto aereo direttamente tra il Turista ed il vettore aereo emittente, senza che Gioco Viaggi assuma pertanto alcuna qualifica o ruolo di Vettore aereo, contrattuale o di fatto, con tutti i rischi e le responsabilità connesse, che non potranno perciò in alcun modo essere riferite a Gioco Viaggi, neppure in via indiretta o mediata. I diritti spettanti al Turista in base al contratto di trasporto aereo ed alla normativa ad esso applicabile (Convenzione di Montreal del 28/5/1999, Regolamento CE n. 889/2002, normative nazionali), ivi compreso in particolare il diritto al risarcimento del danno in caso di morte o danni alla persona, dovranno quindi essere fatti valere dal Turista nei confronti del vettore aereo. Fanno carico esclusivamente al vettore aereo gli obblighi di cui al Regolamento CE n. 785/2004 e del Regolamento CE n. 261/2004 e nessuna responsabilità viene assunta al riguardo da Gioco Viaggi né per la sua qualità di Organizzatore né altrimenti. I Turisti dovranno quindi far valere eventuali pretese derivanti dai suddetti regolamenti nei confronti del vettore aereo operativo. Nell’esercizio nei confronti del vettore aereo operativo dei diritti derivanti dal regolamento CE n. 261/2004 i Turisti dovranno attenersi al criterio di salvaguardare nella misura massima possibile la possibilità di esecuzione del pacchetto turistico nel suo complesso e di non pregiudicare i diritti e le facoltà dell’Organizzatore in base al presente contratto ed alla normativa ad esso applicabile.

16. Reclami e denunce
16.1 Il Turista, a pena di decadenza, deve denunciare all’Organizzatore per iscritto mediante l’invio di una raccomandata con avviso di ricevimento o altro mezzo che garantisca la prova dell’avvenuto ricevimento, sotto forma di reclamo, eventuali mancanze nell’esecuzione del contratto, all’atto stesso del loro verificarsi o, se non immediatamente riconoscibili, entro 10 giorni dalla data del previsto rientro presso la località di partenza. La mancata presentazione del reclamo verrà valutata ai sensi dell’art. 1227 Cod. Civ.
Inoltre, ai sensi del Regolamento CE n.1177/2010, il Turista può presentare per iscritto eventuali reclami relativi ai diritti ed agli obblighi previsti dal suddetto Regolamento, mediante l’invio di una lettera raccomandata entro due mesi dalla data in cui è stato prestato il servizio.
16.2 L’Organizzatore esaminerà sollecitamente e secondo buona fede i reclami presentati adoperandosi, ove possibile, per una pronta ed equa definizione amichevole degli stessi.

17. Assicurazione contro le spese di annullamento – assistenza spese mediche e bagaglio
17.1. Il Turista, all’atto di sottoscrizione della domanda di prenotazione, potrà usufruire della polizza di assicurazione sottopostagli insieme alla domanda, contro le spese derivanti dall’annullamento del viaggio, infortuni e bagagli, corrispondendo l’importo relativo. In caso contrario il Turista dovrà dare comunicazione all’Organizzatore dell’avvenuta stipulazione da parte sua di altra polizza con il medesimo oggetto ed alle medesime condizioni.
17.2 Il rapporto assicurativo viene in essere direttamente tra il Turista e la compagnia assicuratrice e tutti gli obblighi ed oneri in base alla polizza di assicurazione sono quindi a carico esclusivamente del Turista.

18. Fondo di garanzia
Ai sensi dell’art. 09, comma 1, lettera b) della Legge 29/07/2015 n. 115, l’art. 51 del Codice del Turismo è stato abrogato a decorrere dal 30/06/2016. Ai sensi del 2°comma dello stesso articolo, per i contratti di vendita di pacchetti turistici, come definiti dall’art. 34 del Codice del Turismo, stipulati entro il 30/06/2016 continua ad applicarsi la disciplina dell’art. 51 del medesimo Codice. Le istanze di rimborso relative a contratti di vendita di pacchetti turistici stipulati entro il 30/06/2016 devono essere presentate, a pena di decadenza, entro tre mesi dalla data in cui si è concluso o si sarebbe dovuto concludere il viaggio e sono definite fino ai limiti della capienza del Fondo Nazionale di Garanzia previsto dal citato art. 51 del Codice del Turismo la cui gestione liquidatoria è assicurata dall’amministrazione competente. I pacchetti turistici oggetto di vendita con il contratto disciplinato dalle presenti condizioni generali, sono assistiti da una garanzia per il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e il rientro immediato del turista, nei casi di insolvenza o fallimento ai sensi di quanto previsto dal 2° comma dell’art. 50 del Codice del Turismo. A tale scopo Gioco Viaggi ha stipulato idonea polizza assicurativa n. IT/MGA/FFI/00085/2016 con la Compagnia CBL Insurance Europe Limited di Dublino.
Certificato di Assicurazione Booking Sicuro consultabile all’indirizzo:

Visualizza il Certificato di Assicurazione Booking Sicuro

19. Foro competente
Per ogni controversia dipendente dal presente contratto sarà competente esclusivamente il Tribunale di Genova.

20. Legge regionale
I programmi di viaggio contenuti nel presente catalogo sono conformi alle disposizioni della L.R. 24/7/97 n.28 e successive modifiche.

21. Comunicazione obbligatoria
Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 17 della legge n.38/2006: “La legge punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione ed alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero”.

22. Riservatezza dei dati personali
La raccolta dei dati personali del Passeggero viene effettuata dall’Agenzia di Viaggi presso cui lo stesso effettua la sua prenotazione. Al momento della raccolta di tali dati, l’Agenzia di Viaggi dovrà fornire al Passeggero idonea informativa ai sensi del D.L. del 30 Giugno 2003 n. 196. In caso, ai fini del suddetto D.L., si precisa che l’Agenzia di Viaggi è tenuta a comunicare tutti i dati personali del Passeggero in quanto ciò è necessario ai fini dell’esecuzione degli obblighi di cui al presente contratto. L’Organizzatore tratterà tali dati in qualità di “Titolare autonomo di trattamento” ai sensi della legge. Nell’ambito delle necessità derivanti dalle esecuzioni degli obblighi derivanti dal contratto e dall’ottemperanza a obblighi di legge, la comunicazione dei dati sarà eventualmente effettuata solo verso autorità competenti, assicurazioni, corrispondenti o preposti locali del Venditore o dell’Organizzatore, fornitori dei servizi parte del pacchetto turistico o comunque soggetti per i quali la trasmissione dei dati sia necessaria in relazione alla conclusione del contratto e fruizione dei relativi servizi. La raccolta dei dati e il relativo trattamento potranno essere effettuati sia con strumenti elettronici che cartacei in conformità alle norme del D.L. n. 196/2003. Tale conferimento dei dati è obbligatorio e una eventuale rifiuto al loro conferimento e trattamento avrà come conseguenza l’impossibilità di consentire la fornitura del servizio richiesto. Il Responsabile del trattamento preposto dall’Organizzatore al trattamento dei dati è domiciliato, per la carica, presso Gioco Viaggi Srl, Via B. Bosco 57, 16121 Genova. Il Passeggero potrà esercitare i diritti previsti dall’Art. 7 del D.L. n. 196/2003, tra cui il diritto a conoscere l’origine dei dati, il diritto alla cancellazione, trasformazione in forma anonima e il blocco dei dati trattati in violazione di legge nonché il diritto di opporsi per motivi legittimi al trattamento stesso per scopi diversi dall’esecuzione degli obblighi di cui al presente Contratto, rivolgendosi all’Organizzatore ovvero all’Agenzia di Viaggi che ha raccolto i dati.

ASSICURAZIONE
BOOKING SICURO

Dove trovarci

GIOCO VIAGGI
TOUR & CRUISE OPERATOR
Via B. Bosco 57 - 16121 Genova (GE)
Tel 010 5531169
hollandamerica@giocoviaggi.com
www.crocierehollandamerica.it
www.giocoviaggi.com

Iscriviti alla newsletter

Sei un Agente di Viaggio

Sei un Cliente Privato